Ultima modifica: 30 Gennaio 2020

PRIMO INCONTRO CONTINUITA’ Quinte Sant’Elia + S. Secondaria Via Mantegna 23

In un’atmosfera già natalizia, martedì 10 dicembre, si è svolto il primo incontro di continuità presso la SSPG di via Mantegna 23.

Gli alunni delle classi VA e VB della Scuola Primaria del plesso Mantegna 8 sono stati i primi a partecipare alle attività preparate per loro dai docenti della Scuola Secondaria.

Grande successo hanno ottenuto il laboratorio scientifico Smart Science della prof.ssa Cuomo e quello musicale Il carnevale degli animali a cura delle professoresse Mele e Protopapa e del prof Lala.

Nel primo i piccoli ospiti hanno assistito ad esperimenti di fisica e di chimica e loro stessi si sono cimentati in alcuni di essi coadiuvati dai ragazzi-tutor della Scuola Secondaria. Sono stati pronti osservatori, hanno conosciuto e adoperato gli strumenti dello scienziato, scoperto le sostanze acide e basiche, riprodotto semplici reazioni chimiche e tanto altro ancora. Sono stati davvero smart!

Il laboratorio musicale, invece, prende il nome dalla più conosciuta delle opere di Camille Saint-Saëns. La composizione è formata da 13 brani che descrivono in modo divertente e ironico le caratteristiche di alcuni animali. Quindi gli alunni, divisi in gruppi, hanno ascoltato i brani e poi associato gli animali agli strumenti musicali realizzando un colorato e allegro libricino per raccontare la celebre opera.  Così hanno iniziato a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali e avvicinarsi al linguaggio musicale, a prendere coscienza delle possibilità descrittive della musica e a imparare ad ascoltare con attenzione e in modo critico.

Durante la mattinata gli alunni della V A e V B hanno potuto conoscere diversi docenti della Scuola Secondaria, gli alunni e alcuni ambienti del plesso: il laboratorio scientifico, quello musicale e l’aula blu cioè l’aula 3.0 un spazio di apprendimento flessibile usato per tante interessanti attività.

Questo è stato solo un primo assaggio. Gli appuntamenti non sono finiti e tante sono ancora le esperienze da fare e le emozioni da vivere nella Scuola Secondaria.

                

image_pdfimage_print